Chi sono

Sara fotoPartiamo da lontano? Partiamo da lontano.

Alla considerevole età di 6 anni, nel febbraio 1989 mi sono impuntata per andare alle selezioni per entrare nel Piccolo Coro dell’Antoniano. Ci tenevo tantissimo, era proprio un sogno cantare con quei bambini! Così ho conosciuto Mariele Ventre che è diventata ben presto insegnante di canto e di vita, è cominciato un percorso musicale ed umano meraviglioso, che mi ha permesso di fare esperienze uniche.

Abbiamo viaggiato in tournée in tutta Italia, in Polonia, in Bulgaria, vissuto le dirette TV e calcato tanti palcoscenici, ma è stato soprattutto un patrimonio di ricchezze umane e cristiane quelle che ci ha lasciato in eredità.

Il 1995 è stato l’anno di “pensionamento” dal Piccolo Coro e, allo stesso tempo, l’anno di entrata nel Coro delle Verdi Note dell’Antoniano, allora dirette da Sabrina Simoni. Purtroppo è stato anche quello della scomparsa della nostra amatissima Mariele.
Negli anni successivi ho seguito gli eventi di inaugurazione di scuole e monumenti dedicati a lei, insieme alla Dott.ssa Maria Antonietta Ventre, Padre Berardo ed alla Fondazione Mariele Ventre, in qualità di testimone del suo messaggio. Attualmente faccio parte della redazione della rivista “Mariele”, un onore davvero.

NoiHCon le Verdi Note è cominciato un altro cammino unico che mi ha arricchito tantissimo sia dal punto di vista musicale che umano: sono cresciuta e ho fatto esperienze meravigliose insieme a compagni speciali.

Negli anni è nata una bellissima collaborazione con alcuni cori della “Galassia di Chicco e Doretta” affiliati all’Antoniano di Bologna, che mi hanno accolta in modo davvero affettuoso in occasione di loro concerti, come “Petali di Note” a Pizzighettone.

Il percorso scolastico, con il prezioso e costante supporto della mia famiglia, è continuato parallelamente a quello musicale, frequentando il Liceo Scientifico fino alla Laurea Triennale e poi a quella Magistrale in Economia e Professione, con Lode all’Alma Mater Studiorum di Bologna.
In seguito alla Pratica professionale e all’Esame di Stato, nel 2008 mi sono abilitata all’esercizio della professione di Dottore Commercialista. Nello stesso anno sono diventata Revisore Legale dei Conti. Dal 2004 lavoro come libera professionista presso lo Studio Nanni a Bologna.

In occasione dell’evento scolastico “Le Miniolimpiadi”, il Maestro Stefano Nanni, Direttore del Coro delle Verdi Note, ha proposto a me e al mio storico compagno di coro Alessio Zini, di comporre una sigla per i bambini che sarebbe diventata l’inno della omonima manifestazione scolastica.
Il sodalizio musicale è continuato con la creazione di un jingle per una storica azienda di gelati, che è diventato presto un singolo del Coro Le Verdi Note, intitolato “C’è bisogno di una squadra”.

Il brano è entrato a far parte dell’album “Camminando” nel 2011 ed è stato interpretato in TV in occasione dello Zecchino D’Oro, coreografato dalla scuola di danza Buratto. Con la collaborazione dello Staff Antoniano è stato girato il Flash Mob ballato sulla canzone remixata dal Maestro Marco Iardella in Piazza Maggiore a Bologna. E’ stato un anno davvero speciale soprattutto perchè si è celebrato il Matrimonio mio e di Simone.

Nel 2014, sempre dalla stessa penna, è nata “Cambia Musica” per festeggiare i 25 anni di attività delle Verdi Note. E’ stata rappresentata in occasione del concerto celebrativo del “25° compleanno del coro” ed è approdata in televisione al 57° Zecchino D’oro. Il video è stato girato a Bologna in zona Fiera, in sequenza unica con la regia di un formidabile Valerio Mengoli.

Il 2015 è stato un anno importante: vent’anni dalla scomparsa di Mariele. La riconoscenza è tanta, l’affetto ancora di più, soprattutto da parte di due ex bambini come me ed Alessio e quindi non poteva mancare un omaggio, un regalo “fatto con le nostre mani” per raccontare a tutti il suo messaggio. Tutti hanno cantato per Mariele: il Piccolo Coro, le Verdi Note e Cristina d’Avena. Sono trascorsi ormai vent’anni della sua nuova vita, anche questa sicuramente avvolta nella musica, che in fondo è da sempre “Il segreto (per Mariele)”.

Dal 2016, insieme ad Alessio, siamo responsabili e direttori artistici del Coro e della nuovissima “Verdi Note Academy”, fortemente voluta da Fr. Alessandro Caspoli. Sicuramente una sfida impegnativa ed emozionante, con uno staff davvero d’eccezione composto dal Maestro Stefano Nanni, storico Direttore delle Verdi Note e da Fabiola Ricci, Direttrice dell’Accademia del Musical di Castrocaro. Il primo singolo della Verdi Note Academy è firmato Casali-Zini ed è intitolato “A un passo da te”. E’ stato eseguito in Live perfomance nel corso della trasmissione “Lo Zecchino di Natale” per la prima volta con una messa in scena teatrale a cura di Fabiola Ricci.

Dal 2017, insieme ad Alessio, siamo responsabili e direttori artistici delle Verdi note Junior, percorso voluto e condiviso dal Direttore dell’Antoniano Fr. Giampaolo Cavalli per rispettare le esigenze e l’età dei ragazzi più giovani (12-15 anni). La pre-adolescenza è anche la giusta fascia di età per iniziare alla conoscenza di base della cultura musicale: ecco perché tra le attività didattiche, Le Verdi Note Junior contemplano ore dedicate al Solfeggio e allo studio della Storia della Musica.

L’8 Dicembre 2017, in occasione della sessantesima edizione dello Zecchino d’Oro, l’Antoniano di Bologna è stato ricevuto al Quirinale in udienza dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella che ha riconosciuto il valore culturale dello Zecchino d’Oro e delle attività sociali, culturali e di solidarietà svolte dall’Antoniano nella storia d’Italia. Per l’occasione, il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni, ha eseguito l’Inno Nazionale e alcuni brani storici. Siamo stati presenti all’udienza in rappresentanza del coro “Le Verdi Note dell’Antoniano“, in veste di responsabili e direttori artistici del gruppo, nonché di autori e collaboratori dell’Antoniano.

Nel 2018 insieme ad Alessio e a Don Tori abbiamo scritto “Traccia la tua rotta”  inno della manifestazione Estate ragazzi:  l’iniziativa estiva dedicata ai bambini e ai ragazzi che propone attività di gioco, animazione, sport, teatro, musica. Nasce a Bologna nel 1989 per opera del Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile e da allora si è diffusa capillarmente nelle parrocchie e negli oratori dell’Emilia-Romagna e non solo. Il progetto coinvolge circa 20.000 bambini e 5.000 animatori solo nella Provincia di Bologna, per un totale di 25.000 famiglie coinvolte ogni anno negli oltre 150 centri che vi collaborano attivamente.

Il 14 maggio 2018, in un Cinema Teatro Antoniano particolarmente gremito è stato conferito dal Sindaco di Bologna, Virginio Merola, il Nettuno d’Oro al Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano, che quest’anno compie 55 anni di attività. In particolare, il mini concerto del Piccolo Coro durante la cerimonia è stato presentato da alcuni coristi di ieri, ognuno in rappresentanza di ogni decennio, è stato un onore rappresentare il coro degli anni ’80.